“Prendo ispirazione dalla condizione umana, dalla gente: se noto tensione o gioia tra due persone, questo mi dà l’ispirazione per creare qualcosa e raccontare una storia”
Andrew Wielawski

Biografia

Nasce a New York City nel 1955. Dopo aver frequentato la Fox Lane High School di Bedford Hills, New York, 1969-1973, consegue la laurea in Belle Arti presso la Syracuse University nel 1977. Espone per la prima volta nel 1975 presso la McElwain-Falconer Gallery a Chatham, Massachusetts, e nel 1976 presenta la prima personale alla Hiram Halle Library di Pound Ridge, New York. Nel 1978 si affilia alla Silvermine Guild di New Canaan, Connecticut, ed inizia un apprendistato con lo scultore Bogdan Grom a Englewood, New Jersey. Si trasferisce a New York, dove costruisce ambienti per Bob Stone, Jacques Malignon, Rebecca Blake e altri fotografi d’alta moda. Arrivato a Pietrasanta nel 1980, inizia ad apprendere le tecniche del marmo nel Laboratorio di Blasco Pellacani, per poi lavorare anche da Luciano Garibaldi, aprendo poi un suo studio a Seravezza, dove tuttora risiede. Nel 1985 riceve il I Premio della Richter Art Center, Union Carbide Corporation, ed in seguito anche dalla Boehringer Ingelheim, inoltre è membro della National Sculpture Society di New York e del Programma “Fulbright Resource for Sculptural Techniques” di Roma.

Tra le sue principali mostre si ricordano: Martin Molinary, New York 1984; Hamiltons Gallery, Londra 1985; Randolph and Hein, San Francisco 1986; Vladimir Kagan, New York 1986; Galerie Adrienne LeBrun, Parigi 1986; Museo del Palazzo Gallio, Gravedona 1992; Museo della Carta, Pescia 2000; Minima Gallery, Mykonos, Grecia 2002; Europa Center, Patrasso, Grecia 2002; ArtExpo, New York 2002; ArtExpo, San Francisco 2001; Art Fusion Gallery, Boca Raton, Florida 2003; Schacknow Museum of Fine Art, Plantation, Florida 2004; Art Struck Gallery, Blue Ridge, Georgia 2005; “Small Monuments”, Galerie Donkersvoort, Olanda 2005; Marco Island Foundation for the Arts, Florida 2006; Hotel Tharroe, Mykonos 2007, 2008; Mastercard, Roma 2007.

Nella zona apuo-versiliese partecipa a diverse mostre, tra le quali: Artisti in piazza, Piazza Carducci, Seravezza 1986; “Giovani scultori in Versilia e Opere Prime”, Centro Culturale L. Russo, Pietrasanta 1986; “Omaggio all’Italia”, Marignana, Lucca 1987; “Il disegno degli scultori”, Centro Culturale L. Russo, Pietrasanta 1988; “Internazionale d’arte marmi”, Forte dei Marmi 1990; “Sculture per un progetto urbanistico”, Galleria Art Project, Viareggio 1990; “Women Through the Eyes of Men”, Faruk Discoteca, Marina di Pietrasanta 1990; “Exhibition of Contemporary Sculpture/Bronze & Stone”, Centro Culturale L. Russo, Pietrasanta 1995; “L’arte facile/O’Hara, Viktor, Wielawski”, Centro Culturale L. Russo, Pietrasanta 1996; “Documento Arte 2000”, Centro Internazionale di Cultura e Spiritualita ‘Frà Benedetto’, Sillico di Pieve Fosciana, Lucca 2000; Ulisse, Seravezza 2003; “Scolpire e dipingere il dono”, Centro Culturale L. Russo, Pietrasanta 2004; Il Posto, Pietrasanta 2004; Il Bottaccio, Montignoso 2005; Galleria Vera Docci, Forte dei Marmi 2007; Fondazione Arkad, Seravezza 2007.

Sue opere appartengono a numerose collezioni pubbliche e private, tra cui: Museo della Carta, Pescia; Museo del Castello, Gravedona; Schacknow Museum, Plantation, Florida; Gewiss SPA, Bergamo; Mastercard SPA, Roma; Exeter Corp., Dallas Texas; Saratoga Sforza SPA, Milano; Roger Moore, Montecarlo; Cav. Domenico Bosatelli, Bergamo; Sean Penn e Robin Wright, Los Angeles; Andrea Bocelli, Forte dei Marmi.

Timeline