"Sotto le sue mani il marmo diventa materia in continuo divenire"
Maurizio Vanni, Open One Art Gallery

Biografia

Choi Yoon Sook nasce a Chung Nam, in Corea, nel 1967. Compie i suoi primi studi nel paese di origine, laureandosi nel 1991 presso la Mok-Won University di Daejeon, dove nel 1995 si perfeziona con un Master in Scultura. Dal 1998 al 2000 è ricercatrice al Visual Arts Institute e nello stesso periodo è anche assistente alla Cattedra di Scultura presso la Mok-Won University di Daejeon, Corea, e assistente alla Cattedra di "Design" dell'Accademia di Woo-Song, sempre a Daejeon. Nel 2002 si trasferisce in Italia, dove segue un corso di Scultura presso l'Accademia di Belle Arti di Carrara.

Tra il 1998 e il 2012 partecipa a più di 55 mostre collettive in Corea, Cina, Italia, Olanda e Stati Uniti, ed inoltre ad alcune Fiere Internazionali a Gent, Belgio ("LineArt International Art Fair"), Padova, Roma, Bolzano, Reggio Emilia, Forlì e Milano. Partecipa anche a concorsi internazionali, quali "Mok Ou He"i, Corea, 1983; "MBC Sculpture", Corea, 1993; "Art in the city, I Premio internazionale d'arte", Venezia, 2012. Tra le sue mostre personali più significative si ricordano: Seoul, Corea, 1995; Daejeon, Corea, 2001; Bocca di Magra, La Spezia, 2005; Monteleone, 2006; Legnano, Vicenza, 2006; San Donà di Piave, Venezia, 2008 e 2010; Jesolo, 2010; Lu.C.C.A.Center of Contemporary Art, Lounge & Underground, Lucca, 2012. Sue opere sono presenti in collezioni private e pubbliche in Italia, Stati Uniti, Inghilterra, Russia, Corea, Monaco e sono in permanenza nel Parco di Sculture "Open One" di Pietrasanta e "Art in the city", Treviso.

Arrivata in area Apuo-Versiliese nel 2002, lavora con Studio Marble Stagetti. Ha preso parte a mostre personali, tra cui: "Carrara Marmotec. A future to the ston age", Carrara, 2004; Chiostro di S. Agostino, Pietrasanta, 2005. Ha partecipato anche alle collettive: "Korea Now Pietrasanta 2012", Pietrasanta, 2012 e "Donna Scultura. XI edizione", Centro Culturale "L. Russo", Pietrasanta, 2013.


Le immagine pubblicate nella TimeLine sono state estratte dai siti:
www.iovo.itwww.lagazzettadilucca.itwww.museodeibozzetti.it 
www.openone.it

Timeline