“Vivo a Pietrasanta quattro mesi l’anno. Qui trovo un clima di lavoro favoloso: se ho bisogno di una base di marmo, la trovo qua, la fonderia è a 200 metri… mi sento in famiglia”
Daphné Du Barry

Biografia

Daphné Du Barry nasce ad Arnhem, in Olanda, nel 1950. Dopo aver frequentato la scuola superiore nella sua città natale, studia Lingue all’Università di Monaco di Baviera e più tardi alla MacGill in Canada. Parla già correntemente sette lingue quando si iscrive alla Sorbona a Parigi, dove studia per tre anni letteratura moderna. Dopo aver frequentato i corsi di musica e canto al Conservatorio di Parigi, intraprende anche una breve carriera di cantante in Francia (che la porta in cima alla hit parade nell’estate 1982).

Daphné Du Barry viene introdotta nel mondo dell’arte da Salvador Dalì, per il quale posa come modella nel suo studio di Cadaques in Spagna. A casa sua conosce, nel 1971, il giornalista e critico d’arte Jean-Claude Du Barry, che diventa suo marito. Dopo cinque anni di studio alla scuola del maestro ungherese Aksos Szabo, che le insegna le tecniche del disegno, diventa allieva di Marcello Tommasi a Firenze, uno dei più grandi maestri di scultura figurativa in Italia, dal quale riceve una formazione rigorosamente classica. Nello stesso periodo frequenta l’Accademia delle Belle Arti di Firenze.

Legata allo stile classico, Daphné Du Barry sorprende per l’ampia varietà dei temi, mantenendo nel tempo uno stile uniforme in cui si riconosce l’armonia dei corpi e il culto per le belle proporzioni. Daphné Du Barry espone le sue sculture in tutto il mondo: Honolulu, Messico, New York, Tolosa, Amstelveen in Olanda, Parigi, Amsterdam. Tra i suoi lavori, sparsi in Europa, ben quindici sono i monumenti, fra cui: “Il Battesimo di Clodoveo” 1996, Reims; “San Giovanni Battista” 1999, Malta; “Regina Beatrice d’Olanda” 2001, Rheden; “Biagio di Monluc” 2003, Siena; “Luigi Boccherini” 2005, Lucca. La sua “Pietà”, per la cattedrale di Auch, è inaugurata da Giovanni Paolo II che successivamente la insigna del titolo di Dama dell’ordine di San Silvestro. Tra i riconoscimenti ricordiamo il Premio Rinascimento delle Arti, ricevuto a Parigi nel 1997.


Le immagini pubblicate nella TimeLine sono state estratte dal sito​ dell’Artista www.daphne-dubarry.com

Timeline