L’arte per me è un’esperienza per incontrare la vita e la conoscenza.
Elena Mutinelli

Biografia

Nata a Milano nel 1967 sin da ragazza dimostra una spiccata passione per la scultura, frequentando lo studio di Gino Cosentino, artista di origine siciliana. Si forma all’Accademia delle Belle Arti di Brera, dove studia scultura, laureandosi nel 1990. Nello stesso anno si  trasferisce a Pietrasanta per apprendere la tecnica del marmo. Per i successivi tre anni lavora tra le due città. Il soggiorno versiliese le consente di sviluppare un’arte più personale, in un primo momento dal carattere drammatico, che in seguito diventa intensa espressività. Ambito privilegiato su cui lavora è il corpo umano, perchè vivo e in grado di dare materia al suo messaggio, si concentra soprattutto sui particolari delle mani, rendendoli nei minimi dettagli.

Torna definitivamente a Milano, città che le permette un contatto diretto e continuo con Gallerie d’arte contemporanea di prestigio quali la Compagnia del Disegno, la Galleria d’Arte Marieschi, Gabriele Cappelletti Arte Contemporanea, Galleria d’Arte Entroterra e molte altre. Dal 1998 al 2004 apre uno studio presso l’opera del Duomo di Milano, a seguito di una collaborazione con la Veneranda Fabbrica del Duomo che va avanti dal 1992. La sua prima personale è del 1989, precedente alla laurea in Accademia, presso lo Studio Bassoli di Milano. Nel 1998 Giorgio Segato decide di riunire il primo decennio delle sue opere in una mostra a Ravello, Salerno presso il Chiostro di Villa Rufolo, in concomitanza ai Concerti Wagneriani all’Alba.

Seguono altre personali: nel 1999  Magia nelle mani: Il cioccolatino, realizzata per il centenario Lindt, presso Villa Ponti a Varese. L’anno seguente Elena Mutinelli, dinamica del corpo, con la partecipazione straordinaria dell’Accademia Concertante d’Archi e del maestro d’orchestra M. Benaglia, presso il Castello del Seprio (CO). Nel 2001 una personale a cura della Galleria d'Arte Linati di Milano, realizzata a Redecesio, Segrate, Milano. Del 2003 è Prima del volo, realizzata presso il Museo Civico del Marmo di Carrara. Negli anni seguenti collabora frequentemente con la Galleria d’arte Gabriele Cappelletti di Milano, esponendo ad esempio nel 2006 Sculture e disegni. Nel 2012 un importante double show: John Keating|Elena Mutinelli  – Le mani, il gesto e la lingua del corpo nella contemporaneità, presso la Galleria d’arte MAG di Como. Nel 2015 Forti Profili, presso Palazzo Gambacorti a Pisa; nello stesso anno partecipa al Sylacauga Marble Festival, in Alabama, USA.

Vince nel 2000 il Primo premio di scultura, promosso dal Museo ILGilardi di Querceta. Tantissime le collettive a cui prende parte, a partire dal 1990 presso lo Studio D’Ars, nelle sedi di Bologna e Milano, poi presso il Circolo Culturale Bertolt Brecht di Milano. Espone in seguito soprattutto in collaborazione con le gallerie milanesi, tra cui con la Galleria d'Arte Compagnia del Disegno nel 1996, 1997, 1998, 2004, 2005, 2006, 2011, 2014; con la Galleria Marieschi nel 1996, 1997, 2001, 2002, 2003; con la Galleria Entroterra nel 2004, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011.

A Pietrasanta, partecipa alla XII edizione di Donna SculturaNel 2015 partecipa alla Ia edizione di Expo Arte italiana presso Villa Bagatti Valsecchi, a cura di Vittorio Sgarbi. Le sue opere trovano posto in importanti collezioni pubbliche e private tra cui quella dell’azienda Owens Corning, del il Museo Lo Studiolo di Milano, del Jolly Hotel Madison Towers di New York, dell’Università di Siena, di ButanGas, e molte altre. 


Le immagini pubblicate nella TimeLine sono state estratte dai siti:
blogmuseodeibozzetti.files.wordpress.comwww.elenamutinelli.eu,
www.museodeibozzetti.it

Timeline