“Le mie sculture nascono dal sentimento, in questo periodo moderno e tecnologico, dove tutto si può comprare, una cosa molto importante è l’amore”
Eugenio Riotto

Biografia

Nel 1957 si trasferisce con la famiglia a Hyères sulla Costa Azzurra, dove scopre la propria vocazione artistica. Nel 1966, si stabilisce a Viareggio, allievo del maestro Carlo Oreste Strocco dell’Accademia Albertina di Torino. Si trasferisce quindi a Sarzana e poi dal 1994 a Pietrasanta, dove si accosta alla scultura ed inizia a lavorare presso le Fonderie Bronzarte, Mariani, Tommasi e Versiliese ed il Laboratorio Stagi.

A partire dal 1993 presenta diverse personali, tra cui: Comune di Pontremoli 2004; Istituto Italiano di Cultura, Cracovia 2004, 2005; Galleria Cristiano Zanarini, Bologna 2005; Galleria Il battibecco, Impruneta, Firenze 2005; Galleria d’Arte Immagini, Cremona 2005; Consiglio Regionale della Toscana, Palazzo Panciatichi, Firenze 2005; Istituto Italiano di Cultura, Beirut 2006; Sottocornonove Studiogalleria, Milano 2007; La Recova de Posadas, Buenos Aires 2007; Giardino Garzanti e Parco Collodi, Collodi 2007; Palazzo della Corgna, Castiglione del Lago 2007; Galleria Schortgen, Lussemburgo 2008; Schloss Monaise, Treves, Germania 2009.

Numerose anche le collettive, tra le quali si segnalano: III Concorso Internazionale di Pittura e Scultura, Venegono Superiore, Varese (I Premio per la Scultura – Targa d’Argento del Senato della Repubblica, 2004); Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Piombino 2004; III Biennale, Cannes 2005; Chiostro di San Francesco d’Assisi, Sarzana 2005; “Festival 7sois7luas”, Castroverde, Portogallo 2005-2007; Fiera “Pulchra Ecclesia”, Brescia 2005; “Beautiful Minds”, Mar’s Museum, Mosca e Chiesa San Francesco, Castelfiorentino 2006; “Strumenti di Speranza” 2006, Biblioteca Civica Modigliani, Follonica; “Rifiuti Preziosi” 2006, La Strozzina, Palazzo Strozzi, Firenze; “Dreaming, Museum of Foreign Art” 2006, Riga; “L’Artista, il Maestro e Margherita” 2006, Palagio di Parte Guelfa, Firenze; Circolo Ministero Affari Esteri, La Farnesina, Roma 2007; Focal Point de Arte Contemporaneo, Università di Bologna, Buenos Aires 2007, 2008; “International Art Meeting”, Pescia 2007, 2009; Loggia dei Priori, Volterra 2007; “Art Fair” 2007, Istanbul; Habitat, Lussemburgo 2007; “Expotrastiendas” 2007, Buenos Aires; Museo Provincial de Bellas Artes, La Plata 2007; Galleria Schortgen, Ech-sur-Alzette 2008; Mitreo Arte Contemporanea, Roma 2008; Palazzo della Cultura, Sofia 2008; Galleria Modenarte, Cento 2008. Sue opere sono esposte a Firenze, Roma, New York, Cannes, Capoverde, Portogallo e sono state donate alle Città di Impruneta nel 2006 e Buenos Aires nel 2007.

In Versilia presenta i suoi lavori nelle personali in Piazza del Rivellino a Camaiore nel 2003 e nel chiostro di Sant’Agostino a Pietrasanta nel 2004, oltre che nella collettiva “I segni e le forme” a Pietrasanta nel 2005, dove si trova anche un suo “Cristo” presso la Chiesa della Misericordia del 2004.


Le immagini pubblicate nella TimeLine sono state estratte dal sito dell’Artista www.eugenioriotto.com

Timeline