"L’arte è un frutto che cresce negli uomini, come una mela sull’albero o un bambino nel ventre di sua madre"
Hans Jean Arp

Biografia

Nasce a Strasburgo da madre alsaziana e da padre tedesco, dal 1905 al 1907 frequenta la scuola d'arte di Weimar: nel 1912 partecipa alla seconda esposizione del Blaue Reiter a Monaco, dove conosce Kandinskij e Delaunay. Nel 1913, a Berlino, collabora a Der Sturm, nel 1914 a Colonia s'incontra con Max Ernst, quindi a Parigi si lega a Picasso, M. Jacob, Apollinaire, Cravan e Modigliani. Compone allora collages astratti, dette "sculture elementari".

E' tra i fondatori del gruppo Dada, 1916-1919, a Zurigo e a Colonia, in collaborazione con Tristan Tzara e S. Taeuber, sua futura moglie, aderisce poi alla poetica surrealista. Nel 1930 appaiono i primi "papiers déchirés" e la ricerca di Arp si orienta verso una plasticità più piena, quasi sempre allusiva a forme naturali, e rivolta a sorprendere e fissare il principio "creativo" od "organico" della realtà. Tra le sue opere monumentali si ricordano: la scultura in legno per l'Harvard University 1950; "Berger de nuage" 1953, bronzo per l'università di Caracas e il rilievo murale per l'UNESCO a Parigi 1958.

(da Enciclopedia Treccani)


Le immagini pubblicate nella TimeLine sono state estratte dal sito www.henraux.it e dall' Archivio Bessi di Carrara

Timeline