"Gli occhi mi sono stati aperti dai grandi maestri, aver visto i segreti, come lavoravano… e aver rubato. Questo è il termine corretto"
Rinaldo Bigi

Biografia

Frequenta dapprima l'Istituto d'Arte di Pietrasanta, per poi diplomarsi all'Accademia di Belle Arti di Carrara nel 1964, realizzando le prime opere in marmo presso il Laboratorio di Sem Ghelardini a Pietrasanta. Diventa poi insegnante presso i Licei Artistici di Carrara e di Lucca e dal 1983 è titolare della Cattedra di Tecniche della Scultura all'Accademia di Belle Arti di Carrara.

Numerose le sue mostre personali, tra cui le principali: Marisa Del Re Gallery, New York 1970, 1980; Caravan House, New York 1971; Galleria Medea, Milano 1977; Berkshire Museum, Pittsfield 1977; Città di St. Wendel, Germania 1983; Shop Art, Milano 1985; Yeh Gallery, Seoul, Corea del Sud 1990, 1993; Galleria Il Gianicolo, Perugia 1992; Galleria Duca Arte, Berlino 1992; Galleria De Twee Pauwen, L'Aia, Olanda 2000, 2003; Atelier De Appelhaven, Hoorn, Olanda 2001.

Partecipa a molte mostre collettive, tra le quali le più importanti sono: Berkshire Museum, Tenglen Wood, Boston 1972, 1975; San Paolo, Brasile 1973; Salon de Mai, Parigi 1975; "Forme nel Verde" 1976, 1985, 1990, San Quirico d'Orcia, Siena e Caprese Michelangelo, Arezzo; Santa Croce sull'Arno 1983; "Campo del Sole" 1986, Tuoro sul Trasimeno, Perugia; Triennale di Milano 1986; 1997; Galerie de l'Hotel-de-Ville, Ginevra 1987; Sommacampagna, Verona 1989; Galleria Forni, Bologna 1989; Triennale di Osaka, Giappone 1990; Galleria Carone, Palm Beach 1991; Galleria Il Gianicolo, Perugia 1992, 1996, 2000; Park Abbe Froidure, Saint Gilles, Bruxelles 1994; "Studio Angeli", Anzère, Svizzera 1995; San Giovanni in Persiceto, Bologna 1996; "Omaggio a Nivola" 1998, Nuoro; Biennale "Aldo Roncaglia", S. Felice sul Panaro, Modena 1998; 2001; "Illuminazioni" 1998-99, mostra itinerante per la Fondazione Guggenheim, Firenze, Torino e Palermo; "Dalla Versilia a Lugano" 2000, Svizzera; Kijkduin L'Aja, Olanda 2002; 2004; Accademia Nazionale di San Luca, Roma 2005. Il riconoscimento più prestigioso ricevuto è il Premio Internazionale di Scultura Gioia Lazzerini' nel 1994. Le sue opere fanno parte di diverse collezioni pubbliche e private a Pietrasanta; Seravezza; Forte dei Marmi; Carrara; Bologna; Saarbrüken e St. Wendel in Germania; Rapolano Terme, Siena; Tuoro sul Trasimeno, Perugia; Gallicano, Lucca; Parco Kiongnam 2000, Sud Corea. 

In Versilia lavora anche presso i Laboratori Giuseppe Giannoni, Giorgio Angeli, Henraux, Stagi e Ragazzi e alle Fonderie Mariani, L'Arte, Tesconi. Nell'area prende parte a numerose importanti mostre, tra cui si ricordano le personali: "Ai Frati" 1973, Camaiore; Galleria Farsetti, Marina di Pietrasanta 1975; Fondazione Viani, Viareggio 1979; Galleria La Piazzetta dell'Arte, Forte dei Marmi 1992; Chiostro di Sant'Agostino, Pietrasanta 1996; Sala Grasce, Pietrasanta 1998; Marignana, Camaiore 2000; Palazzo Mediceo, Seravezza 2007.


Le immagini pubblicate nella TimeLine sono state estratte dal sito www.openone.it

Timeline