Biografia

Dopo aver frequentato la Scuola di Belle Arti nel 1960 e l'Accademia A.R.T.E.C. nel 1962 a Lione, nel 1963 impara a scolpire la pietra presso lo scultore Salendre. Realizza la sua prima opera monumentale a Lione per il Grand Dome dell'Hotel Dieu. Dal 1967 svolge attività di insegnamento tenendo corsi di scultura presso la Casa dei Giovani e della Cultura di Lione e poi per la stessa scuola a Carpentras dal 1970 al 1972; più tardi insegna anche presso la Scuola di Belle Arti di Avignone. 

Realizza numerose sculture con lo scultore Francois Stahli, con il quale collabora dal 1971, fra cui quella per la Fondazione Rockfeller di Albani. Espone per la prima volta nel 1969 al Salon du Sud Est di Lione. Tra le sue mostre più significative si ricordano: "Sculptures dans la Ville" 1972, Venissieux; Salon de Mai 1972, 1974, Parigi; Salon de la Jeune Sculpture 1974, Espace Cardin, Parigi. Nel 1975 presenta una personale alla Galleria Jean Charles Lignel di Parigi. 

Si dedica soprattutto alla creazione e progettazione di sculture per spazi urbani di diverse città francesi.
Soggiorna in Versilia dagli anni Ottanta per la realizzazione di alcune opere presso la ditta Henraux e lo Studio Sem. Prende parte inoltre ad alcune collettive: "Sculture della Versilia" 1974, Versilia, nonché "Il passato e la presenza" 1982, 1983, Centro Culturale Luigi Russo, Pietrasanta.


Le immagini pubblicate nella TimeLine sono state estratte dal sito dell'Artista www.boyer.verse.free.fr

Timeline