La Royal Library di Copenaghen ospita la Biblioteca Nazionale della Danimarca e la Biblioteca dell'Università di Copenhagen. E' la più grande biblioteca dei paesi nordici. Conserva numerosi tesori storici comprese tutte le opere stampate in Danimarca dal XVII sec. La Biblioteca è stata fondata nel 1648 dal Re Federico III ed è stata aperta al pubblico nel 1793. Nel 1989 assorbe la prestigiosa Biblioteca Universitaria e nel 2005 la Biblioteca Nazionale Danese per la Scienza e la Medicina. Il vecchio edificio del sito culturale è stato costruito nel 1906 da Hans Jorgen Holm. Nel 1999 inaugura il nuovo edificio adiacente a quello vecchio noto come il "diamante nero". L'edificio Black Diamond – su progetto dagli architetti danesi Schmidt, Hammer e Lassen – è costituito da due cubi neri leggermente inclinati verso la strada. In mezzo c'è un atrio ad otto piani, le cui pareti sono di colore bianco, a forma di onda, con un paio di corridoi trasversali che collegano entrambi i lati. Le pareti esterne dell'atrio sono in vetro in modo da esaltare la vista sul mare e, sull'altra sponda, sugli edifici di lusso di Christianshavn. Tre ponti (due piccoli ed uno più grande) collegano il diamante nero con la parte vecchia della Biblioteca Reale. I rivestimenti esterni in pietra "absolute black" sono stati forniti da Savema Spa di Pietrasanta.

Link utili

  • www.shl.dk
  • www.flickr.com
  • www.savema.com
Titolo The Royal Library
Tipologia Architettura
Data 1999
Luogo Copenhagen (Danimarca)
Committente The Royal Library
Architetto/Artista/Designer Schmit, Hammer & Lassen K/S, Arhus, Dk (studio di architettura)
Tipo materiale Absolute Black
General Contractor Hojgaard & Shults A/S. Kai Andersen A/S
Tipologia d’intervento Rivestimenti per esterni
Prestatore d’opera Savema Spa

Galleria Fotografica