Attiva da quasi sessant’anni nella coltivazione della cave di marmo, la Cooperativa Condomini di Levigliani è protagonista di una delle più significative storie di lavoro cooperativistico del dopoguerra.
A metà degli anni Cinquanta, nel fermento che animava in quel periodo il mercato lapideo, nasce la Cooperativa fra i Condomini dei beni Sociali di Levigliani, con lo scopo di sfruttare i beni riscattati alla Soc. La Versilia, che non aveva ottemperato agli obblighi derivanti dalle concessioni marmifere, e lavorare le cave nel monte Corchia, ottenute in concessione ventennale dalla Commissione amministratrice dei beni Comuni.
Nel 1995, grazie all’atto di fusione che incorpora la Cooperativa Lavoratori di Levigliani nella Cooperativa Condomini, l’attività estrattiva registra un forte sviluppo, tant’è che le cave attive passano da due a quattro. Oggi la Cooperativa, senza mai rinunciare ad una continua e crescente attenzione per le tematiche ambientali e le opportunità di sviluppo turistico del territorio, è la maggiore impresa lapidea del comune di Stazzema, con un ruolo di primo piano nell’economia complessiva della Versilia.
Nell’ottobre 2008, nasce il Museo di Comunità e d’Impresa “Lavorare liberi”, dedicato ai soci fondatori della Cooperativa Condomini.

Attività: escavazione marmi

Materiali lavorati: marmo e affini

Indirizzo: Piazza Barsottini, 32, fraz. Levignani
55040 Stazzema (LU)

Telefono: 0584 778050

Email: info@condominilevigliani.it

Sito web: https://www.luccaimprese.it/imprese/cooperativa-condomini-di-levigliani

Galleria Fotografica