Fondata nel 1821 da Marco Borrini di Seravezza, divenuto proprietario di gran parte degli agri marmiferi dell’Altissimo, e dal francese Jean Baptiste Alexandre Henraux, allora Soprintendente Regio alla scelta ed acquisto dei marmi bianchi e statuari di Carrara per i monumenti pubblici in Francia, Henraux è oggi azienda leader nel campo dell'escavazione e della lavorazione del marmo. Grazie alla ricchezza mineraria di quelle cave già note a Michelangelo, l'impresa registra, in poco più di un decennio, un rapido e straordinario successo.

In quegli anni alla Società sono affidate prestigiose commesse: nel 1845 la Cattedrale di Sant'Isacco a San Pietroburgo, nel 1962 il pavimento di marmi policromi per il sagrato della Basilica di San Pietro in Vaticano, negli anni 1945-1962 la ricostruzione dell'Abbazia di Montecassino. Nel 1956 ha inizio un proficuo e duraturo rapporto con il famoso scultore Henry Moore, che dovendosi recare in Versilia per la scelta del travertino destinato alla grande scultura commissionatagli per la sede dell'Unesco a Parigi, entra in contatto con l'azienda. E' per le maestranze e i dirigenti dell'Henraux il primo incontro con le forme della ricerca plastica contemporanea, che segna una significativa svolta nelle attività della storica azienda.


Attività: Blocchi e lastre, lavorati, cave di Arabescato Cervaiole, Statuario Cervaiole, Statuario Altissimo ed Arabescato Altissimo

Materiali lavorati: Marmi, graniti e pietre

Indirizzo: Via Deposito, 269
55046 – Querceta, Seravezza (LU)

Telefono: +39 0584.7611

Fax: +39 0584.761342

E-mail: henraux@henraux.it

Sito web: www.henraux.it

Tipologia: Industriale

Aderente a: CosMaVe

Galleria Fotografica

Page Reader Press Enter to Read Page Content Out Loud Press Enter to Pause or Restart Reading Page Content Out Loud Press Enter to Stop Reading Page Content Out Loud Screen Reader Support