Le collezioni della GAM di Torino si compongono di oltre 45.000 opere tra dipinti, sculture, installazioni e fotografie a cui si aggiungono una ricca collezione di disegni ed incisioni e una tra le più importanti collezioni europee di film e video d’artista. Forte di questo patrimonio la GAM tiene fede al proprio originario impegno sul fronte della ricerca contemporanea intessendo un continuo rimando tra le proprie opere storiche e il dibattito culturale odierno, ponendo in stretta correlazione il proprio programma espositivo sul rapporto tra contemporaneità e raccolte storiche.

Nome Museo Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea
Luogo Torino (Italia)
Legame con il territorio

Il percorso espositivo dell’infanzia si snoda attraverso alcuni esempi della scultura italiana tra gli anni ’30 e ’50 del Novecento: grande eleganza formale di matrice classica contraddistingue le opere di Arturo Martini, "Ragazzo" e di Umberto Mastroianni "Nudo di giovinetto" per arrivare al "Ragazzo seduto" di Francesco Messina, rappresentazione di un’infanzia idealizzata e di un “ritorno all’ordine” in ambito artistico teorizzato in quegli anni. Francesco Messina, artista nato nel 1900 a Linguaglossa, Catania poi assiduo frequentatore della Versilia, a partire dal 1922, grazie a Lorenzo Viani, al Laboratorio del Cavalier Giovanni Beretta, agli Studi Nicoli di Carrara, ai Laboratori Fratelli Galeotti, Quirino Gamba e Sergio Spadaccini di Pietrasanta. 

Indirizzo / contatti

Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea
Via Magenta, 31
10128 Torino, Italia
+39 011 4429518
gam@fondazionetorinomusei.it
www.gamtorino.it

Galleria Fotografica