Inaugurato nel 1921, Il Museo Dantesco si trova all'interno del Centro Dantesco dei Frati Minori. Attraverso diversi percorsi tematici, l'esposizione mira a valorizzare il ruolo che la città di Ravenna ebbe negli anni di esilio del poeta. Nucleo tematico del museo è l’iconografia dantesca, rappresentata mediante busti, dipinti, medaglie e icone del Sommo Poeta, ma soprattutto mediante un’interessante riflessione sulle sue reali fattezze fisionomiche, alla luce delle recenti ricerche condotte in ambito universitario.

Nome Museo Museo Dantesco
Luogo Ravenna (Italia)
Legame con il territorio

Tra le opere esposte nel Museo, c'è anche una scultura in bronzo di soggetto dantesco realizzata da Roberto Panichi. L'artista, di origini piemontesi, si stabilisce in Versilia e poi a Firenze, dove nel 1960 si laurea in Lettere Antiche all'Università di Firenze. Nella zona apuo-versiliese presenta diverse personali, tra cui: Galleria d'Arte Cavour, Forte dei Marmi, 1975; Hotel Versilia, Forte dei Marmi, 1976; 1977; Villa Franca, Marina di Massa, 1984; Centro Culturale "L. Russo", Pietrasanta, 1995.

Indirizzo / contatti

Museo Dantesco
Via Dante Alighieri, 4/6
48121, Ravenna, Italia
dantesco@comune.ra.it
www.turismo.ra.it

Galleria Fotografica