Convegno | Moore e Michelangelo – Dialoghi volumetrici

Un momento di riflessione attorno ad uno dei protagonisti della scultura contemporanea a Pietrasanta e non solo.

Un incontro dedicato alle vicende artistiche legate ad Henry Moore, artista che ha fatto la storia del ‘900 e che ha lasciato il segno nella città versiliese.

Mente moderna e massima espressione delle forme naturali che si fondono nello spazio.

Scheda biografica www.musapietrasanta.it

I relatori :
Valentina Gensini, Direttrice Le Murate PAC | PAC Progetti Arte Contemporanea Firenze
Paolo Bolpagni, Direttore Fondazione Ragghianti Lucca

Il Convegno è inserito nel ciclo di incontri “Sulle orme di Michelangelo: dal passato alla contemporaneità”
Supporto scientifico: Promo PA Fondazione
Patrocinato dai Comuni di Pietrasanta, Forte dei Marmi, Seravezza, Stazzema

INGRESSO GRATUITO | E’ gradita la prenotazione
Orario 18:00 – 20:00

Valentina Gensini, storica dell’arte e curatrice, dal 2005 ha concentrato il suo impegno in ambito museale, con un incarico presso la Soprintendenza fiorentina, Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti. Dal 2007 è stata consulente per la Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze, dove nel 2009 ha curato il progetto internazionale Green Platform. Arte Ecologia Sostenibilità. Nel 2010 è membro della Commissione Cultura per la selezione dei progetti dell’Estate fiorentina del Comune di Firenze. Nel 2011 per il Comune di Firenze ha svolto l’incarico di direttore artistico della Notte Bianca, interamente dedicata alle arti contemporanee. Ha curato la sezione Arti visive di Fabbrica Europa 2012. Oggi coordina un master internazionale in ArtsManagement, è direttore scientifico del Museo Novecento, e direttore artistico de Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, spazio civico dedicato ai linguaggi del contemporaneo.

Paolo Bolpagni, storico delle arti, organizzatore culturale, curatore e docente universitario, dopo aver diretto il museo Collezione Paolo VI – arte contemporanea, dal 2016 è direttore della Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti di Lucca. Come studioso, finora ha coltivato in particolare alcuni specifici settori di ricerca: i rapporti tra pittura e musica nel XIX e XX secolo; l’arte italiana ed europea tra fine ’800 e inizio ’900 (compresi gli aspetti della grafica e dell’illustrazione); l’astrattismo internazionale, fino agli esiti cinetici e programmati; l’arte italiana e francese degli anni ’50-’60, anche nelle sue relazioni con il design; le ‘partiture visive’ e le ricerche verbo-visuali delle neoavanguardie; i rapporti fra l’arte e la dimensione del sacro nel ’900.
È uno dei primi storici dell’arte ad usare ampiamente i nuovi media: nel 2011 ha creato un canale YouTube di successo, “Regola d’arte”. Ha vinto nel 2013 il Premio Sulmona per la storia dell’arte. È accademico d’onore dell’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze e dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, le due più antiche del mondo.”

Per partecipare compila il form

Post recenti