Raffaello 1920-2020. Centenari, fortune e appropriazioni di un artista

Fu una «marea che si frange», quella del mito raffaellesco all’inizio del XX secolo? Questo sembrava suggerire il pittore Corrado Cagli, sulla scorta dell’idea secondo cui il mito raffaellesco, così fortunato nell’Ottocento, si eclissò al comparire delle avanguardie storiche, fino a diventare, nel migliore dei casi, un modello ormai insignificante e, nel peggiore, un anti-modello.

La storica dell’arte dott.ssa Virginia Magnaghi (Scuola Normale Superiore) ci racconterà la fortuna storica, critica e pittorica di Raffaello nella prima metà del XX secolo, durante la stagione delle avanguardie in Italia e, seguendo il filo rosso dei centenari del maestro urbinate, condividerà con noi un tentativo di riflessione sull’oggi, con lo sguardo rivolto all’anno 2020 e all’impatto delle celebrazioni dei cinquecento anni dalla morte dell’artista attraverso le mostre a lui dedicate.

INGRESSO GRATUITO | È richiesto Green Pass

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Galleria fotografica
 

 

 

Recent Posts