Fuori Programma | Conversazioni con l’artista: Eppe De Haan

Dopo una piccola pausa e dopo aver ospitato nel corso dell’estate gli artisti Emanuele Giannelli, Lisa Roggli. Stefano Pierotti, Giovanni Balderi, Yemisi Wilson e Maria Gamundi, con grande piacere vi annunciamo una nuova data: sabato 7 ottobre sarà nostro ospite lo scultore olandese Eppe De Haan.

L’incontro partirà dall’osservazione dell’opera dell’artista “Resonance” che dal 2016 è collocata nello spazio esterno alla sala MuSA, e proseguirà al suo interno con l’analisi della carriera artistica, tra aneddoti ed esperienze fino ad arrivare ai progetti futuri.

Ad accompagnare la conversazione oltre agli interventi dal pubblico e alle domande del Direttore del MuSA, Massimo Marsili, sugli schermi, un susseguirsi di suggestive e rappresentative immagini e video.

L’APPUNTAMENTO SARA’ L’OCCASIONE PER ANNUNCIARE UN ALTRO IMPORTANTE EVENTO PER IL MESE DI OTTOBRE!

A seguire aperitivo.

Ingresso gratuito

E’ consigliata la prenotazione:
info@musapietrasanta.it
0584/791475 (lunedì-venerdì 9-13)

A SEGUIRE IL MuSA RIMANE APERTO FINO ALLE 23:00 PER LE VISITE LIBERE ALLA COLLEZIONE PERMANENTE
www.musapietrasanta.it/spazi-e-sale/collezione-musa/

Dalla biografia dell’artista pubblicata su www.musapietrasanta.it

Eppe De Haan nasce nel 1949 ad Arnehem, in Olanda. Studia dal 1969 al 1974 alla Royal Academy of the Hague.

Nel 1978 riceve il premio Renswoud per giovani pittori. Inizia la sua carriera artistica come pittore, “alla ricerca sulla tela di ciò che non può essere visto”, una ricerca tradottasi poi, in seguito ad un suo soggiorno a Pietrasanta intorno agli anni ’90, nella tridimensionalità della scultura. La bellezza del marmo, la sua intrinseca sensualità, il dominio della tensione tra controllo e libertà quali elementi centrali della sua espressione artistica …

Recent Posts